.
Annunci online

Blog di cultura - critica - arte - recensioni
letteratura
13 febbraio 2018
GIOVANNI BILLARI: “UN VESTITO A PENNELLO” (MDF Michele Di Fiore Editore - Milano, 2017 - pag. 310)

L’autore è Giovanni  Billari: da abile sarto a gallerista. Fondatore e direttore della “Ciovasso”, uno spazio espositivo che fu punto d’incontro di collezionisti, critici, pittori, scultori e fotografi, provenienti da diverse parti del mondo. Un volume di oltre 300 pagine con la storia minuta ma importante d’innumerevoli mostre personali e collettive (alcune a tema). E’ il diario umano e professionale di un testimone particolare della vita artistica milanese dalla fine degli anni Sessanta del secolo scorso a oggi.

barillari



continua >>

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. milano giovanni billari galleria ciovasso

permalink | inviato da pqlascintilla il 13/2/2018 alle 9:32 | Versione per la stampa
letteratura
12 febbraio 2018
Addio allo scrittore Gianfranco Lazzaro

Franco Esposito ricorda l'amico

Gianfranco Lazzaro (Baveno 1930 – Stresa 2018) giornalista, poeta, scrittore e 1250707_1414128950-kHzC-U110122458053439e-1024x576@LaStampa.itpresidente del Premio Stresa di Narrativa. Dopo una gioventù da operaio, divenne giornalista e iniziò nel 1956 a scrivere sulla Gazzetta del Popolo. Ha poi collaborato con la Rai; nel 1967 ha fondato e diretto la rivista La Provincia Azzurra. Ha vinto il Premio Gastaldi di poesia nel 1955 per Prati d'Arniche e la prima edizione del Premio Stresa di narrativa con Il cielo colore delle colline nel 1976.  L’apice del successo lo ha raggiunto con il romanzo Berto (Rebellato 1982).



continua >>

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Gianfranco Lazzaro Stresa Berto

permalink | inviato da pqlascintilla il 12/2/2018 alle 11:58 | Versione per la stampa
fotografia
7 febbraio 2018
Ritratti e Paesaggi del fotografo Michele Frasca

Poesie per immagini

14203152_10207572191882514_3157324000481975600_nPiù che agli aspetti tecnici e a chi sta dietro alle fotocamere e agli obiettivi, a me preme il risultato delle immagini e dei soggetti fotografati. È, poi, affascinante notare come gli scatti di un fotografo possano essere differenti da quelli di un altro, nonostante che magari entrambi usino lo stesso tipo di attrezzatura o quasi e riprendano lo stesso soggetto. È, forse, per questo che sono stato attratto dalle istantanee di Michele Frasca raccolte e pubblicate nel suo catalogo di Ritratti e paesaggi, con scritti del Prof. Matteo Cammareri, del giornalista Michele Miscia e di Valentina Beltrami.



continua >>



permalink | inviato da pqlascintilla il 7/2/2018 alle 10:10 | Versione per la stampa
letteratura
5 febbraio 2018
Adriana Pedicini: “I luoghi della memoria”


<<Le storie di questa raccolta sono legate da un motivo conduttore, enunciato dal sottotitolo: “Racconti sul filo della memoria”, che suona come una dichiarazione d’amore per il passato, per quel tempo perduto che “srotola all’indietro riportandoci in un baleno a ciò che eravamo” ma che trova nella cultura locale, sempre radicata nei costumi, una continuità nel presente>>. Così dichiara, tra l’altro, Adriana Pedicini nella prefazione e con questo viatico ho iniziato a leggere il libro, ben scritto con una prosa forbita, sciolta e scorrevole, dal tocco lirico.



continua >>



permalink | inviato da pqlascintilla il 5/2/2018 alle 13:44 | Versione per la stampa
letteratura
17 gennaio 2018
Premio di poesia e narrativa “BOGNANCO TERME” 2018 - VII Edizione

Cattura

Il Premio si articola in 3 sezioni : Narrativa, Poesia, Narrativa per ragazzi



continua >>
letteratura
14 gennaio 2018
Gianni Longo: “Lasciami almeno un sogno” – Armando Curcio Editore

A volte, il moOBNC5270do per far piacevoli letture è quello di andar vagando tra le librerie… e così mi sono imbattuto in questo gradevole volume di Gianni Longo: Lasciami almeno un sogno. Sono qui raccolti scritti, dove ogni argomento pare intrecciato a un altro in un cammino sinuoso e lastricato di perle, pensieri, considerazioni, tra arte e letteratura, che diventano nutrimento per la mente, al fine di comprendere la nostra situazione concettuale in quest’era di oscurità, almeno per il momento.



continua >>



permalink | inviato da pqlascintilla il 14/1/2018 alle 11:20 | Versione per la stampa
letteratura
7 gennaio 2018
Silvia Ceccomori: “Gli spazzacamini lombardi a Parigi (Storia di un’emigrazione secolare)”

Un “dossier” degli spazzacamini emigrati in Francia dalla Valle Vigezzo oggi nella regione del Piemonte, ma per lungo tempo lombarda e i francesi avevano l’abitudine di chiamare lombardi tutti gli Italiani del Nord.

silvia ceccomori



continua >>



permalink | inviato da pqlascintilla il 7/1/2018 alle 17:58 | Versione per la stampa
1 gennaio 2018
Carlo Galli – Carlo Pessina: Comazzi Srl (dalle risaie ai laghi alle alpi in viaggio da cent’anni)

Oltre che a documentare, con suggestive immagini, la storia di una celebre Azienda di Autoservizi e della propria “ragnatela” di linee per corse giornaliere e per quelle di viaggi organizzati, il volume appare come un catalogo delle bellezze del Novarese e del Verbano Cusio Ossola, lungo le strade delle valli alpine, dei laghi e delle risaie percorse dai bus della Comazzi.

copertgalli1



continua >>



permalink | inviato da pqlascintilla il 1/1/2018 alle 17:36 | Versione per la stampa
arte
11 dicembre 2017
Ciao Primo!



permalink | inviato da pqlascintilla il 11/12/2017 alle 20:38 | Versione per la stampa
teatro
2 dicembre 2017
Regia e recitazioni esemplari 'plasmano' l'opera di Orwell: il “Campo Teatrale la Fabbrica“ di Nicol Quaglia riempie ancora il teatro di Villadossola con una speciale, grotowskiana, “Fattoria degli animali”

 

        Chi fra il pubblico, che sabato 18 novembre 2017 gremiva gli spalti della Fabbrica di Villadossola, aveva assistito al precedente “Alice nel paese delle meraviglie”, ha dovuto dimenticarsi presto delle fantasmagoriche scene ammirate lo scorso anno e lasciarsi invece coinvolgere con tutti gli altri spettatori in un impatto scenografico pressoché immutato dall'inizio alla fine, che – nella sua essenzialità e rigore formali – ha creato e mantenuto una sottile e penetrante emozione visiva a supporto e complemento di tutte le due ore e mezzo filate dello spettacolo.



continua >>



permalink | inviato da pqlascintilla il 2/12/2017 alle 20:5 | Versione per la stampa
sfoglia
gennaio       

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 2052973 volte

 pq la scintilla

Perché questo blog?

giuseppe possa

è nato a Domodossola nel 1950. Residente a Villadossola (VB), lavora a Milano in un’importante casa editrice. ...

continua >>

§

giorgio quaglia

è nato a Domodossola nel 1952, ha pubblicato... 

continua >>