.
Annunci online

Blog di cultura - critica - arte - recensioni
31 luglio 2016
Musica dal vivo a Valleggia con il duo Luca Tagliabue e Davide Sardi

Nonostante le previsioni di brutto tempo, sabato sera era stellato il cielo sopra Valleggia, la frazione di Montescheno (VB), dove si è svolto un simpatico evento di buona e apprezzata musica. Nella piazzetta del piccolo oratorio, molti villeggianti, ma anche alcuni appassionati intervenuti dai dintorni, hanno potuto apprezzare il duo Luca Tagliabue (armonica cromatica) e Davide Sardi (chitarra acustica).



continua >>

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. musica jazz bossa nova choro

permalink | inviato da pqlascintilla il 31/7/2016 alle 10:46 | Versione per la stampa
letteratura
14 luglio 2016
PREMIAZIONE CONCORSO BOGNANCO TERME 2016

Domenica 24 luglio 2016 alle ore 15.00, al Padiglione Rubino di Bognanco Terme, si svolgerà la cerimonia di premiazione dei vincitori del Concorso Bognanco 2016

                                    (info: premiobognanco@.libero.it)

La giuria composta da: Elisa Contardi (Presidente), Monica Mancini (Segretaria), Giuseppe Possa (Critico d’arte), Ada Biancossi (che leggerà le poesie) ha assegnato i seguenti premi:



continua >>
letteratura
17 giugno 2016
“Il lungo filo rosso” di Giorgio da Valeggia

 

Storia di un viandante con la “facoltà” di vagare nel futuro e in altre vite tra gli amati luoghi dell’Ossola. Il quarto libro del pittore ossolano è pubblicato da Edizioni Press Grafica – Valeggia, 2016 - pag. 266  - € 16 - Editing di Laura Savaglio. 

dalla PREFAZIONE di Giuseppe Possa

Nei tre precedenti libri, Giorgio da Valeggia ha descritto parte dei suoi ricordi giovanili, così come gli affioravano alla mente “sul cammino di Santiago”; ha poi proseguito con la sua tormentata biografia artistica ne “La Barca della Provvidenza”. In seguito, nel romanzo “Nulla si è compiuto”, ha raccontato il viaggio che ha fatto a ritroso nel tempo, alla ricerca delle proprie “radici”. Ora, in quest’ultima fatica letteraria, l’autore intraprende un lungo excursus dentro e fuori dal futuro, dando forma e interpretazione alla sua storia nelle successive reincarnazioni… quasi ci fosse un “filo rosso” nel percorso esistenziale, un legame magico, che unisce l’avvenire e il ricordo del passato, col vissuto del presente.



continua >>



permalink | inviato da pqlascintilla il 17/6/2016 alle 20:12 | Versione per la stampa
arte
14 giugno 2016
Fritz Osswald (1878-1966): Il senso della neve

Fino a ottobre: una retrospettiva alla Palazzina De Rodis (CasaPoscio) di piazza Mercato, a Domodossola (VB).

Sarà visitabile fino al 2 ottobre, nella palazzina De Rodis (Casa Poscio) di origine medioevale in piazza Mercato, nel centro storico di Domodossola, la mostra dedicata a Fritz Osswald, allestita a 50 anni dalla scomparsa  dell’artista riscoperto di recente e considerato uno straordinario interprete della luce e del colore. “Il senso della neve” è il titolo della rassegna (curata da Marcovinicio per conto della Fondazione Poscio) che propone sessanta dipinti provenienti da alcuni collezionisti di questo pittore. I suoi stupendi quadri sfavillano di eleganza raffinata, di colori tenui, ma risaltati da sfumature intense nei contrasti di luce, colti con una maestria d’altri tempi, in tutto l’incanto della natura, soprattutto invernale.



continua >>
arte
7 giugno 2016
Liudmila Bielkina Ivanova: coi colori della natura

Visioni tradizionali, sicuramente, le sue, ma non casuali o improvvisate, perché Liudmila è un’artista consapevole di ciò che vede e lo sa trasmettere con pennellate sicure nel segno e nell’impasto cromatico; inoltre il personale impianto impressionistico rivela sensibilità non comuni.

Liudmila Bielkina Ivanova è nata in un’antica località della Siberia, a Krasnojarsk, nel 1957. Dopo aver frequentato il Liceo Artistico, in cui affina le sue doti naturali per il disegno, dedicandosi alla pittura e alla scenografia teatrale, si trasferisce a S. Pietroburgo, dove consegue la laurea con l’attribuzione della medaglia d’oro all’Accademia di Belle Arti.



continua >>



permalink | inviato da pqlascintilla il 7/6/2016 alle 10:19 | Versione per la stampa
arte
19 maggio 2016
L’iperrealismo emozionale di Antonio Martino


Antonio Martino ha avuto il dono e la passione per il disegno, fin dagli anni giovanili trascorsi a Montesano (SA), dove è nato nel 1947. Dopo gli studi artistici, ha vissuto per alcuni anni tra la Germania e l’Olanda. Qui la sua pittura, che tramette emozioni soavi e di estrema purezza cromatica, ha subito influenze fiamminghe. Ammalianti sono i suoi lavori di questo periodo, soprattutto per le graziose nature morte, i mulini a vento, le architetture delle città e dei canali olandesi, realizzati con minuzia di particolari. Erano gli anni Settanta e ha esposto con personali e collettive in diversi Stati europei, ottenendo un meritato successo.



continua >>

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Antonio Martino iperrealismo

permalink | inviato da pqlascintilla il 19/5/2016 alle 13:58 | Versione per la stampa
arte
19 maggio 2016
CAM – Catalogo dell’Arte Moderna n. 51

Gli artisti italiani dal primo Novecento a oggi

Cairo Editore (Editoriale Giorgio Mondadori), Milano.

Il “Catalogo dell’Arte Moderna”, Cairo Editore, si propone come strumento divulgativo e conoscitivo non solo per gli addetti ai lavori e illustra in modo puntuale e rigoroso il variegato panorama dell’arte in Italia, partendo dall’inizio del XX secolo fino a oggi, attraversando l’intero repertorio della produzione contemporanea in tutte le sue espressioni, figurative, astratte e informali.



continua >>
letteratura
10 aprile 2016
Claudio Zella Geddo: “L’ombra del cuore”.

Claudio Zella Geddo di Vogogna, docente, giornalista, critico d’arte, poeta, scrittore, vincitore di alcuni importanti concorsi letterari, ha già dato alle stampe un libro di poesie e due libri di racconti “Ombre e segni sul cammino di Santiago” e “Non del tutto... e altri racconti”, poi confluiti in e-book Mnàmon col titolo “La partitura”. Ora, sempre per le edizioni Mnàmon di Milano, sia in cartaceo che in e-book, pubblica il romanzo “L’ombra del cuore”.



continua >>



permalink | inviato da pqlascintilla il 10/4/2016 alle 16:59 | Versione per la stampa
DIARI
3 aprile 2016
"pqlascintilla" da oggi anche su 'wordpress.com' per garantire la continuità del blog


Dal 2 aprile 2016 il blog "pqlascintilla" ha iniziato a pubblicare i suoi servizi sulla piattaforma "wordpress.com":

https://pqlascintilla.wordpress.com/

Da ormai svariati mesi infatti 'il cannocchiale' (che ci ha ospitato fin dall'esordio nel febbraio 2009) non garantisce più la funzionalità del sito con continue e ripetute interruzioni che non consentono la visibilità dei pezzi e ne rendono difficoltoso il caricamento. Così, per rispetto dei nostri affezionati lettori e dei tanti anche nuovi che ci hanno fatto raggiungere quasi un milione e settecentoventimila letture, abbiamo appunto deciso di ricercare un altro spazio in cui proseguire le nostre pubblicazioni. L'impostazione e la sostanza del blog non cambiano, anche se consideriamo sperimentale l'operatività nel nuovo 'spazio' (quello definitivo dovrà garantire anche il trasferimento e l'utilizzo di tutto l'archivio di "pqlascintilla"), mentre per quanto riguarda la precedente piattaforma che resterà a disposizione a titolo di consultazione nei momenti - per ora sempre più scarsi - di funzionalità. Cogliamo l'occasione per ringraziare di cuore tutti coloro che in questi anni ci hanno seguito e apprezzato e vorranno continuare a farlo, oltre ai lettori che decideranno di iniziare a conoscere su 'wordpress' il nostro blog.

Giorgio Quaglia     Giuseppe Possa





permalink | inviato da pqlascintilla il 3/4/2016 alle 17:26 | Versione per la stampa
SPORT
20 marzo 2016
Benito Mazzi: “Il Toro nell’anima. Emozioni e ricordi della provincia Granata”

Il Rosso e il Blu Editore, S. Maria Maggiore, 2015 (pag 134, euro 16.00).

Il volume è corredato con la presentazione di Eraldo Pecci, centrocampista del Toro di Radice che nel 1976 vinse lo scudetto, e con un intervento dell’On. Enrico Borghi (<<...Il Toro non è solo una squadra di calcio. E’ la metafora della vita. O meglio della vita di chi non nasce con la camicia, di chi non ammette la logica dei salotti buoni, di chi sceglie l’idea che siano fatica, sudore e sacrifici a stare alla base dei risultati...>>)

Non occorre essere tifosi granata per apprezzare la parabola sportiva del grande Torino, che con le sue leggendarie vittorie e la sua tragica fine a Superga è entrato nel cuore di tutti gli sportivi.



continua >>

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. torino benito mazzi vigezzo il toro nell'anima

permalink | inviato da pqlascintilla il 20/3/2016 alle 11:9 | Versione per la stampa
sfoglia
giugno       

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 1805280 volte

 pq la scintilla

Perché questo blog?

giuseppe possa

è nato a Domodossola nel 1950. Residente a Villadossola (VB), lavora a Milano in un’importante casa editrice. ...

continua >>

§

giorgio quaglia

è nato a Domodossola nel 1952, ha pubblicato... 

continua >>