.
Annunci online

Blog di cultura - critica - arte - recensioni
teatro
11 novembre 2017
Il "Campo Teatrale la Fabbrica" di Nicol Quaglia si 'confronta' con George Orwell e torna in scena con "La fattoria degli animali"


  Il fatto che il team di video makers torinesi "elvira" (Beatrice Surano, Morena Terranova e Dunya Lavecchia) stia documentando ogni fase della 'produzione', dal momento in cui è stata scelta l'opera ai primi incontri preparatori, dall'allestimento scenografico alla recitazione vera e propria, fino alla prossima prova generale, la dice lunga su quale rilievo il "Campo Teatrale la Fabbrica" diretto da Nicol Quaglia affidi a questa loro nuova grande messa in scena: "La fattoria degli animali" tratta dal romanzo cult di George Orwell del 1947 e in programma fuori cartellone il 18 Novembre 2017 alla "Fabbrica" di Villadossola.

Del resto, i propositi sono tosti anche a scorrere il cast tecnico a disposizione, un ensemble di giovani talentuosi di ogni dove che cureranno i costumi (Corinne Bedone), la scenografia (Giulia Archimede), le luci (Violeta Arista),la grafica (Benedetta Spreafico) e infine la musica (Lucia Puricelli, Daniele Avenoso, Davide Galli). Oltre alla scelta di un testo così famoso (adattato da Vlad Scolari) e insieme all'aurea di segretezza che ha aleggiato e aleggia da qualche mese intorno al lavoro degli interpreti (Daniela Bonacini, Sabrina Borsotti, Roberto Bortone, Roberto Cassone, Ludovica Clerici, Violetta Cottini, Daniela Del Sale, Martina Forni, Elena Nunziatini, Lucia Pesce, Maristella Pozzi, Mila Quaglia, Daniele Semolini, Anna Toscano, Elisa Vanni, Tiziana Zaccaria, Antonella Deregibus), basterebbero anche soltanto i due aspetti prima citati a fare dello spettacolo del 18 l'evento clou nel panorama culturale ossolano.

E' però nel 'cuore' stesso del "Campo Teatrale la Fabbrica" (CTF), ossia nel suo parterre di attori - e in chi li dirige - che risiede la forza innovativa e affascinante della proposta. Cresciuti nella 'Scuola di recitazione' (che proprio ora sta aprendo le iscrizioni del nuovo corso, telefonando al 3335213857) avviata circa un lustro fa a Villadossola da Nicol Quaglia... la quale sarebbe poi diventata il 'vate' propulsivo della Compagnia (nata all'interno della "Fabbrica" stessa come sua naturale e omonima emanazione, grazie alla collaborazione con l'assessore Marcello Perugini)... hanno finora messo a dura prova la loro capacità di saper accettare, sostenere e praticare lo studio e la concezione di un (fare) teatro "psico-fisico e sperimentale" molto arduo e totalizzante, che li ha portati perciò a calcare 'palcoscenici' naturali e aperti quali strade, piazze, vecchi edifici e altre suggestive location in svariati Comuni della provincia.

Così, attraverso interventi teatrali quali "I muri parlano", "La villa", "Come nacque la notte", "Teatri di pietra" e "Antonia la strega" (solo per citarne alcuni), hanno saputo emozionare, provocare, stupire, commuovere, impaurire, educare e molto divertire un pubblico non solo di adulti, per lo più 'accompagnato' in gruppi ristretti attraverso ripetitivi percorsi di rappresentazione in cui i personaggi, l'ambiente, la recitazione e gli osservatori stessi entravano in stretta simbiosi. Non di meno, quando lo scorso anno è stata decisa invece la prova-impatto con la massa degli spettatori di un grande teatro come quello della Fabbrica, i risultati furono a dir poco entusiasmanti, con il riadattamento e la rivisitazione di un "Alice nel paese delle meraviglie" che ha impressionato, non solo per il suo impatto scenico, più di mille persone in sole due serate...segnando "un salto di qualità e un punto di svolta storico negli allestimenti allo stabile di Villadossola".

E' proprio in specie dal successo di "Alice" che sono nati e cresciuti in queste settimane interesse e aspettative di un pubblico sempre più fidelizzato, curioso di verificare come e quanto tutto il "Campo Teatrale la Fabbrica" saprà dispiegare in meglio le capacità tecniche e le espressioni artistico-recitative  (già messe in evidenza proprio lo scorso anno) anche nella sua seconda complessa rappresentazione. "La fattoria degli animali", che racconta in modo allegorico il tentativo di ribellione rivoluzionaria di un gruppo di bestie rinchiuse e sfruttate, nonostante sia un testo letterario di facile comprensione e leggibilità, rappresenta pur sempre una sfida non di poco conto (poichè non stiamo parlando di un cartone animato!) se si vuol evitare una sua trasposizione teatrale banale, solo evocativa e caricaturale...si tratta infatti di animali antropomorfizzati; una sfida tanto più impegnativa considerando lo spirito di passione e di rigore professionali (percorsi sempre da un senso di divertissement) con cui Nicol Quaglia ha messo mano e portato a compimento le sue direzioni teatrali - coadiuvata in modo forte negli ultimi due spettacoli dalla sorella Mila Medea, impegnata anche nella recitazione -, plasmando un nucleo di interpreti e uno staff tecnico ormai ingrado di elevate performance.

La forte curiosità rimane dunque sugli espedienti recitativi, con relative ambientazioni, studiati per ridare vita a 'personaggi' come i maiali Napoleone, Palla di neve e Piffero, il gatto Molli, i cavalli Boxer e Trifoglio, i cani Campanula, Jessi e Pizzico o l'asino Beniamino. Una cosa appare certa, al di là delle recenti dichiarazioni di Nicol circa il messaggio più o meno esplicito di richiamo ai valori sempre attuali della giustizia e della libertà e del coraggio di difenderli (per quanto oggi sia ancora possibile farlo): con la"Fattoria" del CTF saranno due ore magiche di spettacolo allo stato puro... di amore gioioso per il teatro tout court.

                                                           La Red azione

   

https://www.campoteatralelafabbrica.com/
https://it-it.facebook.com/ctlafabbrica/
http://www.teatrolafabbrica.com/campo-teatrale-la-fabbrica/

ARTICOLI CORRELATI

http://pqlascintilla.ilcannocchiale.it/2016/09/22/alice_nel_paese_delle_meravigl.html

http://pqlascintilla.ilcannocchiale.it/post/2809824.html

LE ISCRIZIONI ALLA SCUOLA DI RECITAZIONE DEL "CAMPO TEATRALE LA FABBRICA" SONO APERTE CHIAMARE IL 3335213857





permalink | inviato da pqlascintilla il 11/11/2017 alle 15:26 | Versione per la stampa
sfoglia
ottobre        dicembre

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 2121908 volte

 pq la scintilla

Perché questo blog?

giuseppe possa

è nato a Domodossola nel 1950. Residente a Villadossola (VB), lavora a Milano in un’importante casa editrice. ...

continua >>

§

giorgio quaglia

è nato a Domodossola nel 1952, ha pubblicato... 

continua >>