.
Annunci online

Blog di cultura - critica - arte - recensioni
arte
20 novembre 2019
Giuliano Crivelli ha esposto al Detroit Jazz Festival

DOMODOSSOLA - Il pittore Giuliano Crivelli, dal 30 agosto al 2 settembre, è statoFullSizeRender-08-09-19-18-16-1.jpg invitato a esporre al Jazz festival di Detroit negli Stati Uniti, organizzato con il sostegno di un pool di Istituti Bancari, tra cui la Quicken Loans, la J.P. Morgan, la Crharart e altri, unitamente al contributo di una mecenate, Miss Gretchen Valade, che ha assicurato un fondo e una Fondazione per garantire i Festival negli anni futuri (al punto di essere soprannominata, a ragione “the Angel of Jazz”). All’artista ossolano è stato anche pubblicato un catalogo in inglese di 44 pagine, illustrato con le tavole-partiture dedicate ai musicisti e ai loro concerti, distribuito alla stampa e a un pubblico scelto (si tratta di un “concertato” variopinto di disegni, incisioni, grafiche e tecniche miste che Crivelli raffigura in immagini “suoni” e scale “musicali”.

FullSizeRender-08-09-19-18-21 C. Collins e G. Crivelli

In questa serie di opere l'autore, ispirandosi a una grafica pittorica che ha saputo stravolgere canoni fermi da secoli, raffigura artisti, esecutori e compositori di soluzioni armoniche e melodiche nuove, immediate, quali Armstrong, Parker, J. S. Bach, Evans, Jarrett, Coltrane). Nella prefazione Christopher Collins, presidente e direttore artistico del Festival, tra l’altro, scrive: <<Crivelli è quel raro artista che esiste in molteplici dimensioni e che irradia maestria, virtuosismo e una singolare visione della condizione umana>>. Inoltre, una sua opera grafica (accolta con pieno consenso da tutto lo staff organizzativo) è apparsa sul poster ufficiale e nel depliant illustrativo della manifestazione, giunta quest’anno alla 40° edizione. <<Dopo qualche decennio di frequentazione agli eventi musicali di Quarna>> ha dichiarato Crivelli, <<ho potuto via via conoscere grandi maestri della musica jazz, tra i quali Jerry Bergonzi, Dave Liebman, Eddie Daniels e Chris Collins che hanno avutoIMG_1652-08-09-19-18-19 particolare attenzione nei riguardi della mia attività artistica, al punto di invitarmi quest’anno a esporre nel salone antistante al Millenium Auditorium del Marriott, nel centro del grattacielo della General Motors di Detroit>>. La mostra è stata visitata da migliaia di persone che, dopo aver assistito ai concerti tenuti durante il giorno su quattro palchi all’aperto, intervenivano per assistere alle jam sessions tenute dai più importanti solisti. Conclude Crivelli, classe 1935, la cui attività si è sempre divisa tra pittura e musica (ha dato vita anche a diversi gruppi, spaziando dalla musica classica al jazz): <<Ho avuto un eccezionale riscontro di critica e di pubblico; è stata per me un’occasione superiore alla mia aspettativa, foriera di nuovi stimoli e sviluppi creativi>>.

Giuseppe Possa

972647_10202161421581414_712243017_n
G. Crivelli e G. Possa

FullSizeRender-08-09-19-18-20-1

71068109_10221029203538613_9063360925708320768_n

https://pqlascintilla.wordpress.com/2017/07/16/the-saxophone-on-jazz-parade-nuovo-libro-di-giuliano-crivelli/

https://pqlascintilla.wordpress.com/2018/12/16/rime-colorate-di-giuliano-crivelli/#more-2921

https://pqlascintilla.wordpress.com/2016/12/08/fuori-quadro-passaggio-nei-disegni-di-giuliano-crivelli/




permalink | inviato da pqlascintilla il 20/11/2019 alle 8:3 | Versione per la stampa
sfoglia
agosto        dicembre

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 2631553 volte

 pq la scintilla

Perché questo blog?

giuseppe possa

è nato a Domodossola nel 1950. Residente a Villadossola (VB), lavora a Milano in un’importante casa editrice. ...

continua >>

§

giorgio quaglia

è nato a Domodossola nel 1952, ha pubblicato... 

continua >>