.
Annunci online

Blog di cultura - critica - arte - recensioni
letteratura
20 novembre 2019
Osvaldo Coluccino: “Gamete” (Coup d’idée Edizioni d’Arte)
 

01) Osvaldo Coluccino,08-04-19 alle 15.30 #3 copia 2Avevo già recensito nel 1997 la terza raccolta di poesie, “Quelle volte spontanee”, di Osvaldo Coluccino un affermato artista, assai più conosciuto fuori dalla nostra Ossola (è nato nel 1963 a Domodossola, dove tuttora vive e opera) a continua dimostrazione che “nessuno è profeta in patria”. Compositore musicale fin dal 1978, ha inciso dischi per etichette internazionali e diverse sue partiture sono state pubblicate dalle edizioni “RAI Trade”, commissionate fra l’altro da Biennale di Venezia, Milano Musica-Teatro alla Scala, Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI, Teatro La Fenice di Venezia ed eseguita in Italia e all’estero. I suoi numerosi libri contengono le prefazioni di noti critici, quali Stefano Agosti, Giuliano Gramigna, Giorgio Luzzi. Suoi scritti sono apparsi su prestigiose antologie e riviste (“Il Verri”, “Poesia”, “Annuario di poesia 1991-92” di Crocetti editore, “Anterem”, “Scritture di fine Novecento” che è un'antologia con premessa di Maria Corti, “Idra”, “Musica/Realtà” e altre). Nel 2010 un importante artista come Marco Gastini ha illustrato il libro d'arte di Coluccino “Appuntamento, presentato alla Galleria d'arte Moderna di Torino. Su Wikipedia, comunque, si può leggere un esauriente riassunto della sua attività.



continua >>



permalink | inviato da pqlascintilla il 20/11/2019 alle 8:0 | Versione per la stampa
arte
9 agosto 2019
Alessandro Chiello espone all’Acli di Villadossola

Inaugurazione venerdì 23 agosto alle ore 17,30. Per la prima volta i quadri dello scrittore ossolano, noto soprattutto per aver dato alle stampe numerosi romanzi giallo-noir, sono presentati al pubblico. Una succinta antologica che racchiude figure, paesaggi o scene di vita, con evidenti richiami alle proprie passioni e ai propri miti giovanili, in un vibrante astratto-informale.



continua >>



permalink | inviato da pqlascintilla il 9/8/2019 alle 8:24 | Versione per la stampa
letteratura
28 marzo 2019
"Preludi" di Claudio Zella Geddo

Tra premi e pubblicazioni, la produzione letteraria preludidi Claudio Zella Geddo prosegue con un nuovo romanzo, “Preludi” (Ed. Mnàmon, Milano – in copertina foto di Michele Frasca), che riserverà felici sorprese ai suoi affezionati lettori. Pubblichiamo la prefazione del libro a cura di Giuseppe Possa.



continua >>



permalink | inviato da pqlascintilla il 28/3/2019 alle 20:50 | Versione per la stampa
letteratura
22 dicembre 2018
Chiara Pelossi Angelucci: “Un’improbabile cacciatrice d’indizi” (Gabriele Capelli Editore, Mendrisio - CH)

C’è un avvincente “giallo”, anche se non è stato commesso alcun delitto, in questo nuovocover-pelossi-web-gce romanzo di Chiara Pelossi Angelucci, ricco di intrighi, colpi di scena, ambigui segreti e doppi giochi,

Succede che Ilde, detective improvvisata, si trovi a indagare su un caso misterioso di lettere diffamanti, scritte per screditare un’attrice sulla via del successo: ma spedite da chi e per quale motivo? Un intreccio complicato, che sarà districato proprio da lei, la protagonista di “Un’improbabile cacciatrice d’indizi - lettere misteriose. Ilde è un’ultratrentenne single, un po’ pasticciona e sognatrice, con lavoro precario e non ancora pienamente realizzata nella vita, in continuo conflitto coi genitori “elicottero”, ma che si trova ad ereditare dallo zio Nello una piccola agenzia investigativa.



continua >>



permalink | inviato da pqlascintilla il 22/12/2018 alle 12:26 | Versione per la stampa
letteratura
20 dicembre 2018
Presentazione del libro “IL MATTOBOSCO” di Stefano Paiuzza e Sylvia Matera (Alhena Editore, Torino)

Sabato 22 dicembre 2018, ore 18, al “Caffè Rosmini (Arte e Caffè)” di Domodossola (via Rosmini 7) – Presenterà il volume il critico Enzo Nasillo.

48408401_10213821925606599_2941188527649456128_nLa serata d’incontro con gli autori è curata da Wide-Art V.C.O. diffusioni culturali e Caffè Rosmini (a concludere: cocktail’s delight by Piero Natalini, taste food by Cafè Rosmini e soundtrack di Funkj Tony dj e Listener dj). Presenta il grazioso volume "Mattobosco", molto curato graficamente, Enzo Nasillo di Torino



continua >>



permalink | inviato da pqlascintilla il 20/12/2018 alle 17:29 | Versione per la stampa
arte
30 novembre 2018
Sandra Marzorati: pittrice e poetessa “nel fondo del cuore”

marzorati 8Da anni conosco la pittrice Sandra Marzorati e in più occasioni ho ammirato le sue opere in mostre personali o collettive. Non sapevo, però, che scrivesse anche poesie. Infatti, incontrandola di recente, mi ha fatto dono della sua raccolta di liriche fresca di stampa: “Nel fondo del cuore(I.R.D.A. Edizioni, Martina Franca - pag. 60 - € 10). Nella prefazione, Francesco Luca Santo scrive: “I versi sono accennati, sussurrati, sono perle di saggezza e amore. Non c’è sbavatura nello stile, non c’è contraddizione, tutto è, perché è il talento a crearlo”.



continua >>



permalink | inviato da pqlascintilla il 30/11/2018 alle 15:56 | Versione per la stampa
LAVORO
31 ottobre 2018
SONIA CAPPINI: “Sapori e profumi in cucina dei miei ricordi e non solo”

VILLETTE (VB) – Sonia Cappini, che ha collaborato con i genitori e la sorella nellacappini foto copertina gestione di una trattoria-ristorante di Re, ha pubblicato le sue ricette, legate alla tradizione vigezzina, nel libro <<Sapori e profumi in cucina dei miei ricordi e non solo…>>. Primi e secondi piatti gustosi, dolci, ma anche caffè, tisane e liquori finali di ottimi pasti che non dovrebbero scomparire. Quelle semplici portate di buon cibo, almeno in parte, andrebbero riportate sulle nostre tavole, perché oggi non si assaggiano spesso: nervìtt in insalata cun i fas??i, pasta e bazan, ris in cagnun, süpa da magar, minestrun at tripa, pulenta e füünz o cuncia, turta vigezzina e così via per più di cento ricette miste.



continua >>



permalink | inviato da pqlascintilla il 31/10/2018 alle 14:35 | Versione per la stampa
letteratura
14 settembre 2018
Franco Sgrena: Novant’anni da ribelle

MASERA - Conosco Franco Sgrena dagli anni Ottanta, da quando m’incontravo con suo figlio Ivan (pittore talentuoso, perito tragicamente durante una scalata; di recente gli è stata dedicata una retrospettiva all’Acli di Villadossola:

https://pqlascintilla.wordpress.com/2018/07/31/ricordo-di-ivan-sgrena-pittore).

Sapevo del suo impegno politico in quegli anni, ma ben poco del suo passato che asgrena rapppresi, a grandi linee, quando lessi il libro di Benito Mazzi “La ragazza che aveva paura del temporale” (L’avventurosa e quasi leggendaria storia di Antonietta, moglie, appunto, di Franco detto “Ranca” contrabbandiere e partigiano in Val d’Ossola dell’ottava Matteotti:

http://pqlascintilla.ilcannocchiale.it/2012/01/25/benito_mazzi_la_ragazza_che_av.html).



continua >>
letteratura
29 maggio 2018
Luca Ciurleo: “1000 e un caffè – I molti volti di un rito sociale” (Ed. Landexplorer)

Da giovane consumavo il caffè doppio ristretto in tazzina piccola e lo bevevo anche aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaprima di andare a dormire, come oggi del resto, lungo però, per cui trovarmi tra le mani il libro di Luca Ciurleo, <<1000 e un caffè – I molti volti di un rito sociale>>, è stata una gradita sorpresa e l’ho “gustato” tutto d’un fiato, con piacere. L’autore in esso propone, per le Edizioni Landexplorer, una breve storia di questa preziosa bevanda, a partire dalle leggende. Una delle più curiose chiama addirittura in ballo Maometto, che un giorno sentitosi male fu soccorso dall’arcangelo Gabriele con una pozione nera creata da Allah e al profeta tornarono le forze. Di sicuro, il caffè si affermò in Medio Oriente e i Veneziani, grazie ai loro commerci, furono i primi a farne uso e a diffonderlo in Europa nel Seicento. Da allora, è uno dei piaceri più apprezzati nel mondo.



continua >>

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Luca Ciurleo 1000 e un caffè

permalink | inviato da pqlascintilla il 29/5/2018 alle 19:29 | Versione per la stampa
letteratura
26 maggio 2018
Alessandro Chiello: “Il vagabondo che amava Mozart” (Ed. La Pagina, Villadossola)

Alessandro Chiello, 48 anni, vive a Domodossola e si è laureato in storia dell’Arte; ha già pubblicato dodici libri, tra saggi e romanzi, da quello giovanile, “Il re di Parigi”, ai recenti noir, “Misteriosi omicidi sulle sponde dell'Ovesca”, “I delitti del Calvario” e “Morti a Venezia”. L'ultimo: "Il vagabondo che amava Mozart".

Mentre a Parigi gli assassini non vanno mai in vacanza, a Domodossola nulla sembraVagabondo Mozart_copertina singola.jpg scalfire la quotidianità di una cittadina normale e tranquilla. Così il commissario Eugenio Cecchi, detto Gegé, vedovo di mezz’età - già protagonista in molte indagini, le ultime in Ossola, tanto da essere noto nell’ambiente poliziesco per il suo acume nel risolvere anche i casi più intricati - si concede con l’attuale giovane fidanzata, una vacanza nella capitale francese, su invito di un amico.



continua >>



permalink | inviato da pqlascintilla il 26/5/2018 alle 9:3 | Versione per la stampa
sfoglia
agosto       

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 1 volte

 pq la scintilla

Perché questo blog?

giuseppe possa

è nato a Domodossola nel 1950. Residente a Villadossola (VB), lavora a Milano in un’importante casa editrice. ...

continua >>

§

giorgio quaglia

è nato a Domodossola nel 1952, ha pubblicato... 

continua >>